La chiesa romanica

Edificata sui resti di un tempietto romano, la tradizione popolare vuole che sia stata costruita da San Giulio.
 La datazione certa è dell’anno 1110 con l’atto di dedizione alla Beata Vergine Maria.
Al suo interno un unicum: la Trinità Tricefala, rappresentazione bandita dal Concilio di Trento, è uno dei rari esemplari al mondo giunto intatto fino a noi.

Nelle due absidi minori sono conservati due dipinti: il più importante è la “Deposizione della Croce”, opera di Fermo Stella da Caravaggio del 1548. Interessanti anche gli affreschi della tradizione artistica medioevale fra i quali i più famosi sono quelli di Giovanni Di Campo di Novara (1400).

Nel 1908 la Chiesa fu insignita del titolo di “Monumento Privilegiato di arte e di storia”.